Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Vertice Apec
a Manila

· Obama ribadisce l’alleanza con le Filippine ·

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, è arrivato oggi nelle Filippine, inizio di un viaggio volto a solidificare i legami con i Paesi dell’Asia e sollecitare un patto commerciale regionale. 

Preparativi per il vertice dell’Apec  a Manila (Reuters)

Obama è atterrato a mezzogiorno ora locale a Manila, dopo un volo notturno dalla Turchia, dove ha partecipato al g20. La sua prima tappa importante è stata una visita alla Brp Gregorio del Pilar, un’avanzata fregata della Marina filippina una volta di proprietà statunitense. Il capo della Casa Bianca ha assicurato che gli Stati Uniti difenderanno risolutamente le Filippine da qualsiasi minaccia esterna. Il presidente statunitense prenderà parte a Manila al vertice della Cooperazione economica asiatico-pacifica (Apec) — raggruppa 21 Paesi che rappresentano il 57 per cento dell’economia mondiale — e sarà impegnato anche nella promozione dell’accordo commerciale del Partenariato Trans-Pacifico (Tpp), recentemente siglato. Nel corso della settimana Obama si recherà anche a Kuala Lumpur, in Malesia, per il summit dell’Associazione dei Paesi del sud-est asiatico (Asean). Il vertice dell’Apec — che si svolgerà domani e giovedì a Manila — sarà segnato dai tragici fatti di Parigi e la minaccia del terrorismo mondiale sarà sicuramente in agenda oltre alle tensioni per le dispute territoriali nel Mar Cinese meridionale.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE