Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Verso un futuro
sostenibile per tutti

· Le conclusioni della conferenza sullo sviluppo ad Addis Abeba ·

È stato raggiunto l’accordo sul documento finale — denominato Addis Abeba Action Agenda — della terza Conferenza delle Nazioni Unite sul finanziamento per lo sviluppo, che ha avuto luogo nella capitale dell’Etiopia. Lo hanno confermato ieri fonti del Palazzo di Vetro di New York, a conclusione del summit presieduto dal ministro degli Esteri etiope, Tedros Adhanom.

Bambini palestinesi in una casa distrutta dai bombardamenti (Afp)

Il documento fissa la cornice per il finanziamento allo sviluppo nei prossimi quindici anni. Il testo — di trentacinque pagine — appiana le divergenze che si erano evidenziate in tre aeree di contenzioso, risolte in extremis, tra le quali il principio delle responsabilità comuni, ma differenziate.

Una volta adottata, la Addis Abeba Action Agenda sosterrà l’applicazione dell’agenda di sviluppo post 2015 e, in particolare, gli obiettivi di sviluppo sostenibile che i leader mondiali dovranno approvare nel vertice convocato dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon nel settembre prossimo, in occasione della settantesima Assemblea generale dell’Onu. Il segretario generale ha espresso soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo, «un passo cruciale — ha dichiarato nell’intervento di chiusura del summit — verso l’obiettivo di un futuro sostenibile per tutti».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE