Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Usata per uccidere
a soli sette anni

· Attentato in Nigeria ·

Aveva circa sette anni e i terroristi di Boko Haram, nella loro cieca ferocia, non si sono fatti scrupolo di ridurla a strumento di morte.

La bambina si è fatta esplodere ieri vicino a un mercato di Potiskum, la capitale dello Stato nordorientale nigeriano dello Yobe, uccidendo oltre a se stessa cinque persone e ferendone diciannove. La piccola era stata fermata dalle forze di sicurezza, ma è riuscita a sfuggire al loro controllo. Sempre Boko Haram, intanto, ha subito sconfitte nel fine settimana. Nello Stato nigeriano del Borno, considerato la sua roccaforte, le forze governative hanno ripreso il controllo di Baga, al confine con il Ciad. Nelle stesse ore l’aviazione ciadiana ha stroncato un tentativo di incursione, affondando cinque piroghe cariche di miliziani jihadisti sul lago Ciad. Quattordici morti sul terreno, infine, Boko Haram ha lasciato in un attacco tentato in Niger e stroncato dalle forze di Niamey.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE