Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Uomini e donne insieme al Muro del pianto

· Storica decisione del Governo israeliano di riservare uno spazio comune ·

A Gerusalemme donne e uomini potranno pregare insieme al Muro occidentale, meglio noto come Muro del pianto. Il Governo guidato da Benjamin Netanyahu ha approvato infatti sabato scorso — con cinque voti contrari e quindici a favore — un piano che prevede una sezione mista per la preghiera e che punta a risolvere, almeno sulla carta, una situazione che negli ultimi anni ha registrato polemiche e dimostrazioni . Una mossa, quella del Governo israeliano, definita da queste ultime “storica” e avversata invece fino all’ultimo dagli ebrei ortodossi anche perché sembra dare un’opzione in più anche a chi non pratica quotidianamente il culto e che, d’ora in poi, potrà scegliere in quale delle due parti andare. La nuova zona, di circa 900 metri quadrati, sarà accessibile nei prossimi mesi una volta terminati i lavori e si estenderà nella parte sud dell’area antistante il muro.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

27 gennaio 2020

NOTIZIE CORRELATE