Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Parole chiare
per isolare il terrorismo

· Manifestazione a Roma dei musulmani d’Italia ·

Not in my name: con questo slogan i musulmani d’Italia hanno manifestato oggi in piazza dei Santi Apostoli, a Roma, per manifestare «senza se e senza ma» contro il terrorismo, per rispondere alla strage di Parigi e gridare insieme appunto «Non nel mio nome». 

A promuovere l’incontro è stata l’Unione delle comunità islamiche d’Italia (Ucoii). «Questa manifestazione — ha spiegato il presidente Izzeddin Elzir — ha due significati. Innanzitutto è un messaggio interno alla comunità islamica per dire Not in my name riguardo questi atti criminali che stanno spargendo sangue in tanti Paesi nel mondo. Le prime vittime di questi terroristi siamo noi musulmani, quindi dobbiamo condannare il terrorismo in maniera netta. Poi è un messaggio ai nostri concittadini: dobbiamo e possiamo vincere la paura e il terrorismo soltanto se siamo uniti. L’obiettivo dei terroristi è creare delle barriere tra i musulmani e i non musulmani».

All’incontro è stata invitata tutta la realtà islamica italiana ma non solo: «Abbiamo chiesto ai nostri concittadini di essere con noi. Per chi non riesce a venire a Roma abbiamo organizzato dei presidi locali in tutta Italia», ha detto Elzir. Dal canto suo la Comunità religiosa islamica (Coreis) ha lanciato un appello affinché alla mobilitazione aderiscano tutti i musulmani, italiani, marocchini, pakistani, senegalesi, turchi, presenti nel Paese. Ha assicurato il suo sostegno anche la Confederazione islamica italiana (Cii), oltre a decine di centri, comunità, associazioni e singoli imam.

I musulmani italiani, accusati da alcune parti di restare silenziosi o passivi di fronte al terrorismo, rispondono dunque con parole chiare, con gesti concreti.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE