Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Unico capitale affidabile

· ​Alla ricerca del significato del matrimonio cristiano ·

Marc Chagall«Nozze russe» (1909)

Il significato di matrimonio e di famiglia conforme alla creazione, traspare in maniera chiarissima nel fatto che la realtà matrimoniale è stata elevata, nella fede cristiana, al rango di sacramento ed è pertanto contraddistinta dalla fedeltà e dalla inscindibilità. Questa visione di fede, alla quale si riferisce il concilio Vaticano II con il concetto chiave di «amore cristiano», è oggi esposta a una particolare erosione, che è testimoniata da un numero di separazioni superiore alla media e che rende necessario approfondire le cause dell’odierna crisi del matrimonio e della famiglia. 

Il più profondo problema va ravvisato nella generalizzata e crescente incapacità delle persone a prendere decisioni vincolanti e definitive. Secondo questa mentalità moderna, che Papa Francesco chiama per nome in maniera calzante con il termine di «cultura del provvisorio», le decisioni definitive e la fedeltà non vengono più annoverate tra i valori primari, poiché gli uomini sono diventati più incostanti nelle loro relazioni e, allo stesso tempo, più desiderosi di relazioni. Pare che oggi gli uomini non partano più dal volere qualcosa di definitivo; accade piuttosto il contrario, ovvero che si preveda già in partenza l’eventualità di un fallimento. La fede cristiana è invece convinta che colui che rimane fedele al “sì” pronunciato a un altro essere umano, non si cristallizzerà, ma imparerà in maniera sempre più profonda ad aprirsi al “tu” e, nel far ciò, a giungere alla propria libertà.

 Kurt Koch

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE