Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Per un’Europa
delle libertà

· Messaggio di Ccee e Cec ·

Roma, 8. Le donne, i migranti, i nomadi, il lavoro, l’ambiente: a settant’anni dal termine del secondo conflitto mondiale sono ancora molti e dolorosi i fronti aperti su cui occorre combattere per affermare libertà e diritti per tutti. 

È quanto, in sostanza, si afferma in un messaggio diffuso nella mattinata di oggi, venerdì, al termine della riunione annuale del Comitato congiunto del Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (Ccee) e della Conferenza delle Chiese europee (Cec). Un incontro che ha affrontato la tematica della libertà nelle sue varie e più ampie sfaccettature e che ha avuto ieri, giovedì, il suo momento centrale con l’incontro con il Pontefice.

«Per un’Europa delle libertà» è il titolo del documento presentato ai giornalisti dal cardinale presidente della Ccee, Péter Erdő, e dal reverendo Christopher Hill, presidente della Cec. Il testo inizia ricordando come «noi europei, godiamo di un’immensa libertà nella nostra vita quotidiana», avendo per questo «un debito nei confronti delle generazioni che ci hanno preceduti e che hanno lottato per costruire un ordine sociale in cui il bene comune e la libertà delle persone potessero coesistere in armonia». Il settantesimo anniversario della fine della seconda guerra mondiale è dunque anche l’occasione per ricordare il significato autentico della lotta per la libertà. Una «lotta intensa, e talvolta violenta, contro ideologie portatrici di morte», che ha dato origine — rileva il messaggio — alla Convenzione europea dei diritti umani, nella quale si sottolinea che «la libertà è sempre associata a doveri e responsabilità».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE