Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una sola umanità

· Nel dialogo tra musulmani e cristiani ·

Il Cairo, 27. «Le questioni della cittadinanza e della convivenza pacifica sono le sfide più grandi che devono essere affrontate per contrastare fanatismo e terrorismo, nonché le loro infondate teorie e concezioni teologiche». 

È quanto ha detto il grande imam di al-Azhar, Ahmad al Tayyib, accogliendo ieri al Cairo una delegazione del World Council of Churches (Wcc) guidata dalla moderatrice del comitato centrale, Agnes Abuom, e dal segretario generale, Olav Fykse Tveit. L’occasione è stata l’incontro che l’organizzazione ecumenica con sede a Ginevra, che raggruppa circa 300 chiese cristiane, ha avuto con i rappresentanti egiziani del Consiglio islamico degli anziani. 

Al centro dei colloqui, a poche ore dalla visita di Papa Francesco al Cairo, l’approfondimento del dialogo tra cristiani e musulmani. Un rapporto, quello tra le due religioni monoteiste, ricorrentemente minato, soprattutto in Egitto ma non solo, dal fanatismo e dal terrorismo sanguinario. In questo senso, il leader della importante istituzione culturale sunnita ha rimarcato la rilevanza della comune cittadinanza. Un concetto già al centro della Al Azhar Declaration for Muslim-Christian Coexistence, siglata nella capitale egiziana alcune settimane fa nel corso di una conferenza alla quale hanno partecipato numerosi esponenti religiosi, tra cui lo stesso al Tayyib e il patriarca della Chiesa copta ortodossa Teodoro ii. «La cittadinanza è la principale garanzia per raggiungere un’uguaglianza assoluta nei diritti e nei doveri», ha sottolineato il grande imam di al-Azhar, rigettando in questo modo quella visione che pretende di fondare su basi religiose una presunta disuguaglianza civica fra musulmani e non musulmani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE