Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Per una società fraterna e che sia sempre aperta alla vita

· Conclusa l’assemblea plenaria dei presuli cileni ·

Tutela della vita e della famiglia, istruzione, solidarietà e giustizia, riforme. Sono questi i temi affrontati dalla 107ª assemblea plenaria della Conferenza episcopale del Cile conclusa nei giorni scorsi. Nel messaggio dal titolo: “Percorsi di giustizia per una società fraterna” i vescovi hanno analizzato le sfide che il Paese dovrà affrontare nei prossimi anni. «Con l’insediamento del nuovo Governo — si legge — il Paese affronterà una serie di cambiamenti dal punto di vista politico, fiscale, educativo e familiare. Alcuni di questi sono visti come necessari e urgenti per la costruzione di una società più giusta, equa e fraterna, con una chiara preoccupazione per i poveri e gli esclusi che sperano in un Cile migliore. Altri, riguardano la famiglia e la vita e provocano grandi preoccupazioni». Secondo i presuli, «occorre rispettare i grandi valori che sono alla base della cultura e dell’identità cilena, di profonda ispirazione cristiana. Valori che hanno reso grande la nostra nazione».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE