Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una Pasqua sotto sorveglianza

· ​Piano della polizia di Delhi per proteggere scuole e istituzioni cattoliche ·

È stata una settimana santa inevitabilmente condizionata dalle misure per la sicurezza, quella vissuta dai cristiani in India. Presso numerose chiese, ma anche presso gli istituti scolastici gestiti da istituzioni religiose, la polizia ha predisposto presidi e pattugliamenti, nel timore che nuovi attacchi possano funestare le festività pasquali. Le misure più estese riguardano Delhi, dove il piano di protezione ha riguardato 259 fra chiese, scuole e centri cattolici. La misura — ha scritto il quotidiano «The Indian Express» — si è resa necessaria dopo che dal novembre scorso si sono ripetuti episodi di attacchi a edifici cattolici, fra cui cinque chiese. Un alto responsabile della polizia della capitale indiana ha detto che «dopo l’attacco dell’1 febbraio scorso all’Auxilium School di Vasant Vihar abbiamo realizzato un’ampia revisione dei piani di protezione, che sono stati rafforzati per le 259 istituzioni identificate».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE