Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una missione comune

· Il Wcc sull’esortazione apostolica di Papa Francesco ·

Ginevra, 5. «Un documento impegnativo e stimolante» per una missione rinnovata: è il commento che il segretario generale del World Council of Churches (Wcc) ha espresso in merito ai contenuti dell’esortazione apostolica Evangelii gaudium di Papa Francesco. Il rappresentante dell’organismo ecumenico, che riunisce oltre 300 comunità di varie confessioni e denominazioni cristiane, ha osservato in particolare che dall’esortazione possono essere tratti dei “parallelismi” con i principi che ispirano la missione del Wcc alla luce soprattutto dei risultati emersi dall’assemblea generale che si è svolta dal 30 ottobre all’8 novembre a Busan, in Corea del Sud. Nel sito dell’organismo ecumenico viene offerto in particolare un link che invita alla lettura dell’esortazione in lingua inglese.
Dal Wcc si esprime «interesse e apprezzamento» per il documento che raccoglie i frutti del Sinodo dei vescovi su «La nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede» svoltosi in Vaticano dal 7 al 28 ottobre 2012. L’esortazione apostolica, afferma Tveit, «è più di un semplice testo che trasmette il messaggio del Sinodo sull’evangelizzazione, ma risponde alla necessità di un rinnovamento della Chiesa a tutti i livelli, nella prospettiva della chiamata a essere una Chiesa in missione». Il segretario generale ricorda poi che nell’ambito dell’assemblea generale del Wcc si è posta particolare enfasi sul rinnovamento della missione, con l’obiettivo particolare di promuovere la giustizia e la pace nel mondo. Tveit sottolinea al riguardo «che è veramente ispirativo leggere l’esortazione apostolica nel momento in cui stiamo cercando di adempiere al mandato ricevuto durante la nostra recente assemblea a Busan». Il documento, spiega, «offre un’interazione ispiratrice fra riflessioni ecclesiologiche, prospettive missionarie e sollecitudini riguardo l’economia, la giustizia climatica, la costruzione della pace, come dimensioni missionarie significative della Chiesa». Il segretario generale del Wcc osserva che durante l’assemblea generale è stata posta la necessità del rinnovamento della missione del movimento ecumenico «a partire dai margini della società e verso la giustizia e la pace» e conclude evidenziando quali sono le analogie fra il cammino intrapreso dall’organismo ecumenico dopo Busan e le riflessioni contenute nell’esortazione apostolica di Papa Francesco. «Dio della vita, guidaci verso la giustizia e la pace»: questo è stato il tema che ha caratterizzato l’assemblea del Wcc. Il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani, è stato presente alla seduta inaugurale dell’assemblea per trasmettere ai partecipanti il messaggio augurale di Papa Francesco. Da lungo tempo il Wcc è impegnato in una serie di iniziative che vedono il tema della pace e della giustizia sociale al centro della riflessione. Le comunità cristiane intendono infatti operare con gesti concreti per promuovere il superamento di ogni forma di violenza e di discriminazione favorendo il dialogo anche con le altre religioni. L’esortazione apostolica di Papa Francesco continuerà a essere al centro dell’attenzione da parte dell’organismo ecumenico. Nel sito è spiegato che il documento sarà oggetto di discussione e di studio in occasione di una speciale giornata a esso dedicata nel mese di gennaio. Nella nota che accompagna il commento del segretario generale sull’esortazione apostolica si legge anche «Wcc e Santa Sede hanno continuato a lavorare a stretto contato l’uno con l’altra nel corso degli ultimi decenni attraverso Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani». Oltre, come accennato, a un link che collega alla lettura in lingua inglese dell’esortazione apostolica, nel sito vengono offerti sussidi sulla missione del Wcc.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 giugno 2019

NOTIZIE CORRELATE