Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una lezione che non finisce a scuola

· L’arcivescovo de La Plata sul tema dell’educazione ai valori ·

L’educazione dei giovani è una cosa così importante da non dover essere limitata alla famiglia o, peggio, alla sola scuola. Lo ha detto l’arcivescovo de La Plata, Héctor Rubén Aguer, presidente della Commissione episcopale per l’educazione cattolica, nel corso della sua settimanale riflessione riservata al programma «Claves para un Mundo Mejor», su América Tv. 

Quella dell’educazione è una questione di cui «siamo tutti in qualche modo responsabili. È una questione così grave perché da essa dipende il futuro del Paese e del mondo».

Il presule, secondo quanto riferisce l’agenzia di informazione cattolica argentina Aica, si è soffermato sull’importanza delle espressione «educazione ai valori», spiegando che essa si riferisce «a una formazione integrale della persona umana» e che «l’educazione è un processo che porta il ragazzo o la ragazza al pieno sviluppo di sé». In particolare, si sottolinea la rilevanza dell’educazione «ai valori» perché questo «dimostra che l’educazione non è limitata all’istruzione» e che è necessario «vedere poi chi sono gli agenti di questa formazione e quali sono le aree in cui deve essere sviluppata».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE