Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Una festa dell’immaginazione

Caravaggio «La vocazione di san Matteo» (1600)

In fondo è un perfetto esempio del nostro tempo Navid Kermani, intellettuale tedesco di origine musulmana, che raccoglie nel libro Lo stupore e la bellezza. Meraviglia e seduzione dell’arte cristiana (Venezia, Marsilio, 2017, pagine 314, euro 27) le sue impressioni, riflessioni, meditazioni di fronte alle opere d’arte sacra cristiana. Solo, o più spesso in compagnia di amici cristiani che gli spiegano ciò che lui non capisce nel dipinto, Kermani vede particolari che noi non vediamo, guarda tutto con uno sguardo nuovo che ci fa ritrovare significati imprevisti proprio in quegli episodi che conosciamo, o pensiamo di conoscere, a memoria. Nelle Nozze di Cana del Veronese, ad esempio, si accorge che Gesù era tutt’altro che un outsider, ma conduceva una intensa vita sociale. Però, a quel banchetto, nessuno pare accorgersi di lui, né del miracolo appena compiuto. Nella folla dei festanti, Gesù è una persona molto sola. Per specifica ammissione dell’autore, questo libro — di cui l'Osservatore Romano pubblica uno stralcio — non accampa nessuna pretesa di scientificità, «ma rappresenta piuttosto una meditazione basata sulla libera associazione intorno a quaranta tra immagini, concetti, figure di santi e rituali, il tutto all’insegna dello stupore». Eppure, dietro a queste associazioni si avvertono una grande preparazione culturale precedente e la consultazione di testi specifici per ogni opera. Ma la leggerezza della scrittura, la spontaneità del pensiero, rendono questo libro così facile e piacevole da leggere che parrebbe solo una festa dell’immaginazione.

Lucetta Scaraffia

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 giugno 2019

NOTIZIE CORRELATE