Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una ferita inferta all’intera comunità umana

· Ban Ki-moon in occasione della Giornata internazionale per contrastare la violenza alle donne ·

Più del 70 per cento delle donne nel mondo ha subito violenza almeno una volta nella vita. Lo ricordano le Nazioni Unite nel videomessaggio del segretario generale, Ban Ki-moon, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Unendosi al coro di coloro che chiedono la fine di azioni che violano i diritti umani, Ban Ki-moon ha espresso apprezzamento per i leader che promulgano e fanno rispettare leggi a tutela dei diritti delle donne. La Giornata cade in una data scelta in onore delle tre sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabel, oppositrici del dittatore della Repubblica Dominicana, Rafael Leónidas Trujillo: il 25 novembre 1960 vennero sequestrate, torturate e uccise. Nel videomessaggio il segretario generale delle Nazioni Unite sottolinea che le violenze contro le donne rappresentano una grande offesa all’intera comunità umana. In occasione della Giornata internazionale, il presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, ha conferito l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito all’avvocatessa di Pesaro, Lucia Annibali, sfregiata con l’acido per ordine del suo ex fidanzato lo scorso aprile.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE