Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una donna un testo e quattro versioni

· Nella «Bible d’Alexandrie» ·

Una breve narrazione che si vuole storica ed è in realtà piuttosto strana, in una mescolanza di racconto orientale e falsa storia persiana. Così presenta il libro biblico di Ester la studiosa francese che ne ha appena curato la traduzione nella straordinaria ed esemplare collana La Bible d’Alexandrie , traduzione sontuosamente annotata della Scrittura ebraica nella versione greca detta dei Settanta che dal 1986 è uno dei gioielli delle parigine Éditions du Cerf. Sono diciotto i volumi finora usciti e l’ultimo è appunto Esther , curato da Claudine Cavalier (pagine 288, euro 42). Rispetto all’originale ebraico, che si legge nel testo masoretico molto più tardo ed è commentatissimo, il greco presenta molte aggiunte. Non basta, perché alla Settanta si aggiunge un’altra versione greca, detta lucianica, così diverse che Cavalier ha deciso di collocarla a fronte l’una dell’altra. E a completare il quadro è un’antica traduzione latina, in uno scenario testuale davvero affascinante.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

12 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE