Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Una casa per i poveri

· Inaugurata a Marghera dal segretario di Stato ·

Una «provvidenziale realizzazione che concede un posto privilegiato ai poveri nel popolo di Dio». Così Papa Francesco definisce il dormitorio-mensa della Caritas di Venezia a lui intitolato. Lo fa attraverso un messaggio letto dal suo segretario di Stato, l’arcivescovo Pietro Parolin, che nel pomeriggio di mercoledì 5 febbraio è a Marghera per inaugurare la struttura.

Nel telegramma indirizzato al patriarca di Venezia, monsignor Francesco Moraglia, il Pontefice sottolinea come «la mensa con annesso dormitorio per i poveri di Mestre e Marghera» rappresenti un «frutto di carità del camino» della comunità ecclesiale locale «nell’anno della fede, vissuto anche attraverso significativi pellegrinaggi mariani». Grato — prosegue Papa Francesco nel messaggio — «per aver intitolato a lui la struttura, posta sotto il patrocinio di San Giuseppe, invoca abbondanti grazie affinché i fedeli del patriarcato di Venezia accolgano come Cristo i poveri facendoli sentire sempre a casa loro».

Associando a quello del Pontefice il proprio saluto personale, il segretario di Stato si rivolge ai presenti alla cerimonia inaugurale sottolineando come la realizzazione del centro — che sarà aperto nella sua piena funzionalità tra qualche settimana — sia stata resa possibile dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale (che ha messo a disposizione i locali dell’ex scuola Edison) e la Caritas diocesana (che si è assunta l’onere della trasformazione e del relativo e impegno finanziario). «Qui — ha auspicato — le persone senza fissa dimora troveranno accoglienza e ospitalità. Qui potranno lavarsi, vestirsi, mangiare, bere e dormire».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE