Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un calcio alla tratta

· Alla vigilia dei Mondiali una marcia organizzata a Brasília dalla Conferenza dei religiosi ·

Una marcia in memoria delle vittime della tratta di esseri umani: a proporla, a Brasília, nella serata di mercoledì 11 giugno, cioè proprio alla vigilia dell’inizio del Campionato mondiale di calcio, è la Conferenza dei religiosi del Brasile. 

Vescovi, suore, sacerdoti, rappresentanti delle istituzioni, di movimenti e servizi pastorali della Chiesa parteciperanno all’iniziativa Jogue a favor da vida. Denuncie o tráfico de pessoas, promossa attraverso la rete «Um grito pela vida» con la collaborazione dell’arcidiocesi di Brasília e della segreteria di pubblica sicurezza del distretto federale.

La marcia ha il sostegno, fra gli altri, dei rappresentanti del Centro culturale missionario, delle Pontificie opere missionarie, del Settore di pastorale vocazionale, mobilità umana e tratta delle persone in seno alla Conferenza episcopale brasiliana, del Consiglio indigenista missionario. Sarà presente anche una delegazione tedesca di Azione episcopale Adveniat.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE