Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un passo in più verso la pace

· Il parlamento colombiano approva l’amnistia per le Farc ·

Il parlamento colombiano ha approvato ieri l’amnistia per le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc). È il primo passo in vista della concretizzazione dell’accordo di pace firmato con la guerriglia per mettere fine a 52 anni di sanguinoso confronto armato e garantire la smobilizzazione delle Farc.

Forze armate colombiane che verificheranno il disarmo delle Farc (Ansa)

Di «consolidamento della pace» e «voto storico» ha parlato il capo dello stato, il premio nobel per la pace, Juan Manuel Santos. Il conflitto colombiano ha causato circa 220.000 morti. La legge è stata approvata con 69 voti a favore e nessun contrario al senato e a 121 a favore e nessun contrario.
La norma era contemplata nella nuova versione del piano di pace firmato il 24 novembre — dopo la bocciatura del primo accordo al referendum dello scorso 2 ottobre — con la più importante guerriglia del paese. Si prevede l’amnistia per tutti i membri delle Farc, eccetto per quelli che abbiano commesso crimini di guerra o violazione dei diritti umani nel corso del decennale conflitto armato.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2018

NOTIZIE CORRELATE