Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Per un orizzonte
più grande

· L’intento pedagogico di «Amoris laetitia» ·

Esce in questi giorni il libro del cardinale presidente emerito del Pontificio Consiglio per la famiglia, Ennio Antonelli, Per vivere l’«Amoris laetitia» (Milano, Ares, 2016, pagine 72, euro 7,80). Vi sono raccolti spunti di discernimento pratico indirizzati ai sacerdoti e agli stessi sposi per aiutarli a vivere nella stessa fedeltà d’amore di Dio

Anticipiamo la prefazione del cardinale arcivescovo emerito di Milano.

Vincent van Gogh  «Seminatore al tramonto» (1888)

Presento volentieri, nel segno della gioia spirituale, questo testo del cardinale Ennio Antonelli, presidente emerito del Pontificio Consiglio per la famiglia. L’amicizia che mi lega a lui da molti anni e ancor più la curiosità e l’interesse che ha suscitato in me questa sua riflessione sul documento post-sinodale Amoris laetitia mi hanno fatto subito apprezzare l’originalità umile e sapiente con cui il cardinale si è accostato al testo di papa Francesco.

L’autore non intende presentarci un commento completo dell’esortazione nei suoi nove capitoli. Preferisce concentrarsi sui temi di fondo che delineano il carattere tipico dell’amore vissuto nella quotidianità delle famiglie, anche quando in esse si presentano situazioni di fragilità.

di Dionigi Tettamanzi

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 dicembre 2017

NOTIZIE CORRELATE