Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nuovo inizio

· Stati Uniti e Cuba aprono ufficialmente le rispettive ambasciate ·

«Questa è un’altra dimostrazione che non dobbiamo essere imprigionati dal passato». Con queste parole, in una nota, la Casa Bianca ha salutato ieri il nuovo passo in direzione della piena normalizzazione delle relazioni tra Cuba e Stati Uniti, ovvero la riapertura ufficiale delle rispettive ambasciate. 

 Bruno Rodríguez e John Kerry durante l’incontro a Washington (Afp)

Questo passo è infatti «il risultato di un dialogo rispettoso tra gli Stati Uniti e la Repubblica di Cuba dopo gli annunci del 17 dicembre del presidente Obama e del presidente Raúl Castro di ristabilire le relazioni diplomatiche tra le nostre due Nazioni» si legge ancora nella nota della Casa Bianca. Una cerimonia ufficiale si è tenuta ieri a Washington presso l’ormai ex “sezione d’interessi” cubana, alla presenza del ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodríguez, di una nutrita delegazione dell’Avana e di rappresentanti dell’Amministrazione Usa. La cerimonia ufficiale per la riapertura dell’ambasciata statunitense all’Avana è invece prevista in occasione della visita nell’isola del segretario di Stato americano, John Kerry, il prossimo 14 agosto. Rodríguez si è anche recato alla sede del dipartimento di Stato americano, dove ha avuto un colloquio con Kerry. «Oggi, con l’apertura delle nostre ambasciate e la visita del ministro degli Esteri di Cuba, stiamo effettuando un passo storico e da tempo atteso nella giusta direzione» ha detto Kerry durante la conferenza stampa congiunta con il capo della diplomazia cubana.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE