Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un mondo di bambini abusati

· Giornata internazionale della non violenza ·

Si celebra oggi in tutto il mondo la giornata della non violenza. Un rapporto dell’Unicef evidenzia una situazione drammatica per i minori, con oltre un miliardo e 700 milioni di bambini e ragazzi vittima di un qualche tipo di abuso. Nel 60 per cento dei casi la violenza avviene all’interno del nucleo familiare. 

Un bambino orfano vittima di violenze  (Reuters)

Ogni anno, la metà delle morti comprese tra i 15 e i 19 anni è dovuta a omicidi, mentre ammontano a oltre 20.000 gli infanticidi da 0 a 4 anni. E 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sotto i 18 anni sono stati sottoposti a rapporti sessuali forzati o ad altre forme di violenza che includono il contatto fisico molesto. Uno studio dell’Oms, comprendente tanto paesi sviluppati che in via di sviluppo, indica che tra l’uno e il 21 per cento delle bambine-ragazze ha denunciato di essere stata abusata sessualmente prima del quindicesimo anno di età. Altro fenomeno preoccupante, e in rapida ascesa, è quello del bullismo, che colpisce oltre il 40 per cento dei bambini. Inoltre, secondo lo studio, sono circa un miliardo le piccole vittime tra i due e i 14 anni che subiscono regolarmente punizioni fisiche, dai genitori o da altre persone che dovrebbero prendersene cura. In testa a questa classifica dell’orrore c’è l’America latina, seguita dall’Africa centro-occidentale. L’iniziativa della giornata internazionale è stata istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 15 giugno del 2007, con un’apposita risoluzione in cui si riafferma l’importanza del principio della «non violenza e l’intenzione di creare una cultura di pace, tolleranza e comprensione reciproca». Si celebra ogni anno il 2 ottobre perché è stato scelto il giorno della nascita di Mahatma Gandhi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE