Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un milione di donne
contro Boko Haram

· Imponente manifestazione in Nigeria per chiedere il rilascio delle studentesse sequestrate ·

Un milione di donne nigeriane, vestite di rosso, sfileranno domani in corteo per le strade della capitale federale Abuja per chiedere la liberazione delle studentesse rapite a metà aprile nel dormitorio di un liceo di Chibok, nello Stato nordorientale del Borno.

Donne nigeriane a Chibok (Reuters)

Del sequestro è ritenuto responsabile il gruppo fondamentalista islamico Boko Haram, responsabile da anni di attacchi e atti di terrorismo che hanno provocato migliaia di vittime. L’iniziativa è stata organizzata da Hajiya Nana Kashim Shettima, la moglie del governatore del Borno, lo Stato in cui Boko Haram ha il suo principale radicamento. I numero di un milione di donne che parteciperanno all’iniziativa è stimato concordemente da tutta la stampa nigeriana. Alla marcia hanno aderito numerose associazioni locali di donne musulmane e cristiane.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

28 gennaio 2020

NOTIZIE CORRELATE