Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un futuro da costruire sul Vangelo di Gesù

· Benedetto XVI ai giovani riuniti davanti alla nunziatura ·

La prima giornata di Benedetto XVI  a Lisbona, martedì 11 maggio, si è conclusa con un saluto rivolto ai giovani radunatisi in serata davanti alla nunziatura. Queste le parole con le quali Benedetto XVI ha salutato i giovani.

Cari amici,

Ho apprezzato la viva e numerosa partecipazione dei giovani all'Eucaristia di questo pomeriggio sul Terreiro do Paço , dando prova della loro fede e della loro volontà di costruire il futuro sul Vangelo di Gesù Cristo. Grazie per la gioiosa testimonianza che offrite a Cristo, l'eternamente giovane, e per la premura manifestata al suo povero Vicario in terra con questo incontro serale. Siete venuti ad augurarmi la buona notte e di cuore vi ringrazio; ma adesso dovete lascarmi andare a dormire, altrimenti la notte non sarebbe buona, e ci aspetta il giorno di domani.

Provo una grande gioia nel potermi unire alla moltitudine dei pellegrini di Fatima in occasione del decimo anniversario della Beatificazione di Francesco e di Giacinta. Essi, con l'aiuto della Madonna, hanno imparato a vedere la luce di Dio nell'intimo dei loro cuori e ad adorarla nella loro vita. Che la Vergine Maria vi ottenga la stessa grazia e vi protegga! Continuo a contare su di voi e sulle vostre preghiere, affinché questa Visita in Portogallo sia ricolma di frutti. E adesso con grande affetto vi imparto la mia Benedizione, nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito  Santo.

Buona notte! A domani.

Grazie tante!

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE