Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un decalogo per i rappresentanti pontifici

· Il Pontefice ai nunzi apostolici ·

È una sorta di «decalogo» per i rappresentanti pontifici — ma anche per i loro collaboratori e per «tutti i vescovi, i sacerdoti e i consacrati» — quello che Francesco ha proposto giovedì mattina, 13 giugno, durante l’incontro nella Sala Clementina con i nunzi apostolici che partecipano alla riunione convocata dallo stesso Pontefice fino a sabato 15. All’inizio dell’udienza il Papa ha voluto ricordare il nunzio apostolico in Argentina, morto mercoledì 12: «Vi invito tutti insieme a pregare, a fare una preghiera in silenzio — ha detto ai presenti — e poi insieme per lui, per l’eterno riposo». Successivamente il Pontefice ha comunicato ai nunzi l’intenzione di consegnare loro il testo scritto già preparato, preferendo «in queste quasi due ore che abbiamo insieme fare un colloquio, domande e risposte».

Il discorso

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE