Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un bufalo per una moglie

Ragazzine di 14-16 anni vengono comprate e vendute come mogli nello stato centrale indiano del Madhya Pradesh in cambio di denaro. Al contante si va spesso ad aggiungere un bufalo. La situazione è conseguenza della strage delle bambine: avendo difficoltà a trovare le spose per i figli maschi nelle regioni di origine, le famiglie si rivolgono ai trafficanti perché procaccino loro future mogli altrove. L’allarme è stato lanciato, tra gli altri, da Amarjeet Singh dalle pagine di «The Times of India». Il giornalista racconta anche che è molto difficile perseguire il crimine: la povertà, infatti, rende le vittime e le loro famiglie incapaci di valutare ciò che stanno subendo, e di agire di conseguenza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE