Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Umano e cristiano

· ​Spiritualità sacerdotale di don Luigi Sturzo ·

Don Luigi Sturzo ha vissuto una spiritualità incarnata nel contesto sociale del suo tempo e ha esercitato la sua carità pastorale attraverso un impegno culturale, sociale e politico di ampio respiro, animato dalla fede cristiana e ispirato al motto paolino, rilanciato da Pio X, di instaurare omnia in Christo. Il riferimento costante al mistero della Croce e alla dimensione escatologica del cristianesimo servì a liberare Sturzo dalla volontà di successo a ogni costo. Scrisse durante l’esilio nell’opera La vera vita: «In via normale il distacco incomincia a operarsi in noi quando ben comprendiamo ed esperimentiamo il mistero del dolore, con le avversità, le contrarietà, le malattie del corpo e dello spirito, colpiti nei nostri affetti, nella vita sociale, politica e religiosa alla quale partecipiamo. Questa via normale della croce che ciascuno deve prendere su di sé, questo appello ai sacrifici quotidiani piccoli e grandi, è la sorte di tutti». Da questa concezione egli derivò lo spirito di sacrificio nella lotta per la giustizia, l’attesa paziente anche se non passiva dell’avvenire, il puntare su tempi lunghi, la capacità di accettare gli insuccessi e le sconfitte politiche senza perdersi d’animo, l’ubbidienza attiva, talvolta sofferta e mai servile.

di Michele Pennisi

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE