Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Udienza al presidente del Consiglio dei ministri del Libano

Benedetto XVI ha ricevuto in udienza nella mattina di sabato 20 febbraio, nel Palazzo Apostolico in Vaticano, il presidente del Consiglio dei ministri del Libano, Saad Hariri. Successivamente, il primo ministro ha reso visita al segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone, il quale era accompagnato dal segretario per i Rapporti con gli Stati, l'arcivescovo Dominique Mamberti.

Nel corso dei colloqui, svoltisi in un clima di grande cordialità, ci si è soffermati sulla situazione in Libano e si è auspicato che esso, tramite l'esemplare convivenza delle diverse comunità religiose che lo compongono, rimanga un «messaggio» per la Regione mediorientale e per tutto il mondo.

Dopo aver sottolineato la necessità di trovare una soluzione giusta e globale ai conflitti che travagliano detta Regione, si è richiamata l'importanza del dialogo interculturale e di quello interreligioso per promuovere la pace e la giustizia. In tale prospettiva non è mancato un accenno alla prossima assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per il Medio Oriente.

Infine, ricordando l'importanza della presenza e dell'opera dei cristiani nel Paese, si è espresso vivo apprezzamento per il contributo che la Chiesa cattolica offre a beneficio di tutta la società, in particolare attraverso le sue istituzioni educative, sanitarie e assistenziali.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE