Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In Ucraina Zelensky
a sorpresa al ballottaggio

· ​Il 21 aprile contenderà la presidenza a Poroshenko ·

Volodymyr Zelensky (Epa)

Sarà, come previsto, il ballottaggio in programma il 21 aprile prossimo a decidere il nuovo presidente dell’Ucraina. Tuttavia, a sorpresa ma non del tutto inaspettatamente, sarà l’attore Vladimir Zelensky, che ha ottenuto il 30 per cento circa delle preferenze, a contendersi la carica di capo dello stato con il presidente uscente Poroshenko, cui è andato il 16,8 per cento delle preferenze, stando ai risultati parziali dello spoglio diffusi mentre andiamo in stampa. L’ex primo ministro Yulia Timoshenko, data al secondo posto in tutti i sondaggi pre-voto, si sarebbe invece fermata al 13,09 per cento, restando così esclusa dal ballottaggio.

Il conteggio dei voti dovrebbe essere completato in serata, ma potrebbe richiedersi ulteriore tempo prima che la commissione elettorale presenti il risultato finale. Diffuso invece il dato finale sull’affluenza alle urne: 63,52 per cento degli aventi diritto al voto. «Questo è solo il primo passo verso la grande vittoria», ha detto Zelensky ai suoi sostenitori radunati nella capitale Kiev. «Oggi inizia una nuova vita, senza corruzione», ha aggiunto l’attore. Dal canto suo, Poroshenko ha dichiarato che «ci sono molti candidati, ma solo un presidente».

Durante la campagna elettorale, Zelensky, attraverso comizi-spettacolo, ha garantito di voler incentivare la lotta alla corruzione e alle ineguaglianze sociali. Poroshenko, invece, ha giocato la carta anti-russa, ponendosi come l’unico argine a Vladimir Putin. Zelensky, al contrario, si è detto disposto a trattare con il presidente russo, a patto — ha precisato — «di avere Unione europea e Stati Uniti come testimoni».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE