Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Truppe siriane
entrano a Palmira

· ​L’Is costretto ad abbandonare la zona settentrionale della città ·

Sotto attacco in Siria le forze dei jihadisti del cosiddetto Stato islamico (Is). Le truppe governative siriane, supportate dai bombardieri russi, sono riuscite ieri a spezzare la resistenza dei miliziani, entrando nella zona settentrionale della città di Palmira. Si tratta di uno sviluppo molto importante nello scenario del conflitto, che potrebbe portare alla definitiva capitolazione delle milizie di Al Baghdadi.

Bambino gioca tra le macerie della città siriana di Douma (Reuters)

La battaglia per la conquista di una delle maggiori città siriane, nodo strategico nell’area centrale del Paese, si fa sempre più sanguinosa. Gli scontri, che si erano fermati per alcune ore appena passata la mezzanotte, sono ripresi questa mattina in una zona agricola annessa al quartiere di Al Garf, nella parte occidentale della città siriana. I jihadisti — dicono fonti dell’opposizione siriana — hanno minato i campi nell’area per impedire l’avanzamento delle truppe di Assad. E sempre questa mattina un militare delle forze speciali russe è stato ucciso nei combattimenti, secondo quanto riferiscono i media internazionali. Nel complesso, in base ai dati forniti dal ministero della Difesa di Mosca, i jet russi hanno distrutto 146 obiettivi jihadisti in 41 raid, uccidendo oltre 320 miliziani. L’Is aveva conquistato Palmira — le cui rovine greco-romane sono riconosciute dall’Unesco come patrimonio mondiale — lo scorso 20 maggio, dopo un’offensiva che aveva portato all’occupazione di ampie zone del settore orientale della provincia di Homs, alla frontiera con l’Iraq. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE