Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Trump apre
la campagna elettorale

· ​Slogan contro l’immigrazione e attacco al presidente della Bce ·

«Keep America Great», manteniamo l’America grande. Con questo slogan, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha avviato ieri sera la campagna elettorale per la sua rielezione alla Casa Bianca nel voto del 3 novembre del 2020. Davanti a una folla di sostenitori riuniti nel Amway Center di Orlando, in Florida (uno Stato definito da Trump «la mia seconda casa»), il presidente ha esortato a «lasciare questa squadra al suo posto» per altri quattro anni, definendo la sua elezione nel 2016 il risultato di un «grande movimento politico da allora sotto costante attacco», malgrado quelli che ha descritto come i grandi successi della sua presidenza. «Abbiamo realizzato più di quanto ogni altro presidente abbia fatto nei primi due anni e mezzo e in circostanze che nessun altro presidente si è trovato a gestire prima», ha dichiarato. E con riferimento all’economia ha parlato di «nuove incredibili vette» raggiunte. «Forse — ha precisato — la più grande economia che abbiamo avuto nella storia del nostro paese». «Sono qui per lanciare la mia campagna per un secondo mandato come presidente degli Stati Uniti. Vi prometto che non vi deluderò mai», ha dichiarato Trump. «Manterremo ancora l’America grande», ha garantito alla folla, rielaborando lo slogan che ha contrassegnato la sua prima campagna elettorale: «Make America great again», Fare tornare grande l’America. Il presidente ha parlato per circa ottanta minuti, ribadendo i temi a lui più cari della campagna 2016: ha infatti promesso un giro di vite contro l’immigrazione irregolare. Prima del comizio in Florida, Trump ha pesantemente attaccato il presidente della Bce, Mario Draghi, che ha annunciato nuovi stimoli all’economia europea. In un tweet, Trump ha accusato Draghi di avere fatto scivolare il tasso di cambio euro/dollaro, avvantaggiando l’export europeo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE