Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Tre manifestanti muoiono
negli scontri con la polizia a Kiev

· L’Unione europea condanna l’uso della forza e chiede di porre immediatamente fine alle violenze ·

Si aggrava la crisi in Ucraina: sono almeno tre i manifestanti morti — due dei quali per ferite d’arma da fuoco — nei violenti scontri con le forze di sicurezza iniziati questa notte e proseguiti in giornata a Kiev. 

Guerriglia urbana nella capitale ucraina (Afp)

A comunicarlo è stata la procura generale in una nota. Due dimostranti hanno riportato ferite di arma da fuoco al torace e alla testa. Un terzo è invece deceduto dopo essere caduto dalla colonnata all’ingresso dello stadio della Dinamo.

La battaglia nel cuore di Kiev tra migliaia di manifestanti antigovernativi e le unità speciali della Berkut, la polizia anti-sommossa, dura da diverse ore. La polizia ha smantellato le barricate erette dai dimostranti europeisti lungo la strada che conduce alla sede della Rada, il Parlamento ucraino. La folla — migliaia di dimostranti — non è rimasta inerte e, proteggendosi ancora una volta dietro alle carcasse carbonizzate degli autobus dati alle fiamme, ha reagito dando vita a ulteriori disordini e bersagliando con pietre e bottiglie incendiarie gli agenti.

L’Unione europea ha intanto chiesto al Governo ucraino di porre immediatamente fine alle violenze che stanno causando vittime nel Paese. «Tutti gli atti di violenza devono cessare immediatamente, devono essere avviate subito indagini sull’accaduto e i responsabili ne dovranno rispondere», ha scritto oggi in una nota l’alto rappresentante per la Politica estera e di sicurezza comune dell’Ue, Catherine Ashton.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE