Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Tragedia europea

· La solidarietà e la vicinanza del Pontefice ai familiari delle vittime della sciagura aerea avvenuta in Francia ·

Sono ancora poche le certezze sulla dinamica del volo della Germanwings che si è schiantato ieri sulle Alpi francesi. Il bilancio è stato comunque confermato: 150 vittime, in quella che può essere considerata una tragedia europea coinvolgendo Germania, Francia e Spagna.

L’omaggio agli studenti tedeschi morti nella sciagura (Afp)

Dolore e solidarietà alle famiglie delle vittime è stato espresso da Papa Francesco in un telegramma a firma del cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, inviato a monsignor Jean-Philippe Nault, vescovo di Digne. Il Papa — si legge nel testo — «si unisce al lutto delle famiglie, manifestando loro la sua vicinanza nel dolore». Il Pontefice inoltre «prega per il riposo delle persone decedute, affidandole alla misericordia di Dio affinché le accolga nella sua dimora di pace e di luce». Papa Francesco «esprime la sua profonda vicinanza non solo a tutti coloro che sono colpiti da questo dramma, ma anche ai soccorritori che intervengono in condizioni difficili». Profondo dolore è stato espresso anche dal cardinale Reinhard Marx, presidente della Conferenza episcopale tedesca, dai vescovi spagnoli e da quelli francesi. È dunque ancora presto per avere risposte su quel che è veramente accaduto all’Airbus A320. Le operazioni di soccorso sono riprese, nonostante le difficoltà logistiche. Oggi sul luogo del disastro si recheranno il presidente francese, François Hollande, il cancelliere tedesco, Angela Merkel, e il presidente del Governo spagnolo, Mariano Rajoy.  

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE