Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Tragedia dell’immigrazione

· Si temono almeno dieci morti annegati in uno sbarco nell’Agrigentino ·

Tragedia dell’immigrazione nell’Agrigentino. Un barcone con a bordo decine di migranti è approdato questa mattina sulla costa di Torre Salsa, a Siculiana.

Migliaia di giubbotti salvagente  abbandonati dai migranti sulle coste greche (Afp)

Due persone che erano a bordo sono morte: i loro corpi sono stati individuati dalla Guardia costiera. Si teme tuttavia che il bilancio possa peggiorare. A sbarcare sono stati una trentina di migranti, tutti presumibilmente originari del nord Africa e partiti dalle coste libiche. Secondo i racconti dei testimoni, a bordo erano in tutto una quarantina. E quindi — secondo questo primo calcolo approssimativo — almeno una decina di migranti sarebbero finiti in mare. Molti hanno confermato inoltre che ci sono stati morti annegati. Meno di un anno fa, il 19 maggio 2015, avvenne un altro tragico naufragio nel sud della Sicilia, dove morirono annegate oltre 900 persone: un barcone si ribaltò in alto mare a causa forse di una manovra sbagliata, mentre erano in arrivo i soccorsi della Guardia costiera. Fu la più grande tragedia del Mediterraneo per numero di vittime accertate. Prima di allora, il 3 ottobre del 2013, un altro grande, tragico naufragio a pochi metri dalle coste dell’isola di Lampedusa aveva fatto 366 vittime.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE