Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Torna a crescere il prodotto interno lordo africano

· Rapporto del Fondo monetario internazionale ·

Un rapporto del Fondo monetario internazionale (Fmi) ha stimato che nel 2010 la crescita del prodotto interno lordo dell'Africa sub-sahariana potrebbe attestarsi attorno al quattro per cento, facendo segnare così una ripresa dell'espansione economica dopo due anni di rallentamento.

Lo studio dell'Fmi ha indicato un miglioramento rispetto all'anno appena concluso, durante il quale la crescita economica è stata poco inferiore al due per cento a causa della grave congiuntura finanziaria globale e della precedente crisi alimentare in Africa.

Il rapporto del Fondo monetario internazionale ha ricordato che tra il 2000 e il 2007 la regione sub-sahariana ha registrato tassi di crescita tra il sei e il sette per cento. Il possibile lieve miglioramento della situazione economica mondiale sarebbe alla base della ripresa della zona sub-sahariana, che dipenderebbe anche — secondo l'organismo finanziario internazionale — dall'efficienza del settore pubblico. Nel 2009 le economie locali hanno infatti resistito alla crisi grazie, soprattutto, a politiche di aumento del deficit pubblico. Stessa valutazione era stata fatta lo scorso novembre, al termine dei lavori della iv Conferenza economica della Banca africana per lo sviluppo.

Durante il vertice era emerso che soltanto il rilancio delle economie dei Paesi sviluppati — principali acquirenti dei prodotti africani — avrebbe potuto consentire una rapida crescita economico finanziaria dell'intero continente. E che la crescita potrebbe essere anche maggiore se i Paesi africani proseguissero sulla strada dell'integrazione regionale e dello sviluppo dei servizi infrastrutturali.

Le previsioni positive per l'economia africana sono state recentemente confermate dai dirigenti di aziende e da leader economici di tutto il continente, che hanno previsto per il 2010 di accrescere le proprie operazioni economiche, a supporto della sempre maggiore convinzione che l'Africa ha iniziato a riprendersi dalla crisi globale. Diffuso anche l'ottimismo sull'impatto economico della Coppa del mondo di calcio del prossimo giugno, ospitata dal Sudafrica. Una recente inchiesta ripresa dalle agenzie di stampa internazionali ha anche evidenziato la convinzione che espandere i commerci tra i Paesi africani sia la chiave fondamentale per lo sviluppo del settore privato. «Il mercato principale per l'Africa è l'Africa», hanno infatti esortato gli esperti economici del continente.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE