Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In Tanzania cure gratuite
per i malati di aids

· Iniziativa del Pontificio Consiglio per gli operatori sanitari ·

Test & treat è il titolo del progetto quinquennale per la diagnosi e la cura gratuite dell’aids nella diocesi di Shinyanga, in Tanzania, presentato martedì scorso, 11 febbraio, a Dar es Salaam, in concomitanza con la ventiduesima giornata mondiale del malato. 

L’iniziativa, che coinvolgerà una popolazione di circa centoventimila persone, è scaturita dalla collaborazione tra la fondazione Il Buon Samaritano, che fa capo al Pontificio Consiglio per gli operatori sanitari, la Chiesa locale e una società biofarmaceutica statunitense. “Da un punto di vista strettamente medico – spiega l'arcivescovo Zygmunt Zimowski, presidente del dicastero - il progetto offrirà l’accesso gratuito alle analisi di laboratorio e, se sieropositivi, alle terapie antiretrovirali. Ciò sarà possibile presso quattro presidi sanitari che, già attivi nel territorio della dioces. Saranno al contempo sviluppati programmi di formazione rivolti a diverse categorie di persone. Non mancherà, infine, il sostegno alle persone più deboli — a partire dagli orfani — che comprende il supporto nell’alimentazione dei bambini sieropositivi”.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

08 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE