Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Tanta gente prega
per il sinodo

· Proseguono le congregazioni generali ·

Tanta gente prega per il Sinodo e accompagna il suo svolgimento e i padri sinodali. Lo ha detto Papa Francesco all’apertura — mercoledì pomeriggio, 14 ottobre — della nona congregazione generale del Sinodo dei vescovi, raccontando di aver raccolto tali confidenze durante i saluti all’udienza generale del mattino.

Durante i lavori si è poi parlato, da più parti, delle esperienze pastorali avviate nei confronti di tanti coniugi che necessitano di un accompagnamento particolare, come nel caso dei divorziati risposati civilmente. Significativa è l’istituzione in alcune diocesi di una pastorale specifica rivolta loro. L’obiettivo è di accompagnarli spiritualmente e guidarli alla piena comprensione della dottrina cattolica. Non fissando l’attenzione solo sulla richiesta di concedere o meno la comunione eucaristica, ma condividendo un cammino, vivendo accanto a loro per conoscerne i problemi, amarli, perdonarli.

Giovedì mattina la decima congregazione generale ha messo in evidenza come la Chiesa non debba mai aggiungersi alla lista delle istituzioni che stanno rendendo «invisibili» le famiglie, che nel mondo soffrono per la mancanza di lavoro o di una casa, o per la fame, la violenza. Al contrario essa è chiamata a rispondere alle tante attese delle persone, testimoniando con misericordia la verità di Cristo. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE