Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sull’immigrazione l’Europa cerca
il dialogo con la Turchia

· ​Annunciato un vertice tra Merkel ed Erdoğan ·

L’Europa cerca il dialogo con la Turchia sulla questione dell’immigrazione. All’inizio 2016 la Grecia ospiterà sull’isola di Chio un mini-vertice che vedrà la partecipazione del cancelliere tedesco, Angela Merkel, e del presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan. 

Profughi sbarcano sulla costa  dell’isola greca di Lesbo (Ap)

Ad annunciarlo è stato ieri il ministro delle Finanze greco, Nikos Kotzias, spiegando che non è stata ancora fissata una data per l’incontro, di cui il premier, Alexis Tsipras, sarà il mediatore. Il vertice potrebbe avvenire anche a inizio febbraio. La cooperazione con Ankara — ha sottolineato il ministro greco — rappresenta per l’Unione europea un punto essenziale nella gestione della crisi non solo nel Mediterraneo, ma anche sulla rotta balcanica e in Europa centrale. Intanto, proprio il dossier migranti è al centro del congresso della Unione cristiano-democratica (Cdu), il partito di Merkel, che si è aperto oggi a Karlsruhe. Pochi giorni fa il cancelliere aveva detto di escludere con forza qualsiasi ipotesi di fissare un tetto al numero di profughi da accogliere in Germania. Un’idea, questa, sostenuta invece da una larga parte della Cdu.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE