Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sulle fondamenta
dell’amore

· Il cardinale Baldisseri a Pordenone ·

Mario Sironi «La famiglia» (1927-1928)«Le società umane, sono segnate da conflitti e violenze, da sradicamenti culturali e tradizionali, da ideologie che minano i fondamenti e i valori della convivenza umana, e colpiscono specialmente la famiglia». Lo ha detto il cardinale segretario generale del Sinodo dei vescovi Lorenzo Baldisseri, intervenendo a Pordenone lunedì sera, 17 ottobre, con una relazione sull’«amore nella famiglia secondo l’Amoris laetitia».

Dopo aver ricordato come nel viaggio in Georgia e Azerbaigian il Pontefice avesse «fatto menzione alla teoria del gender con espressioni mai utilizzate prima», il porporato ha chiarito che Francesco «condanna l’ideologia, ma» al contempo «invita la Chiesa, tutti, a chinarsi sulle ferite, come in un ospedale da campo». Anche perché, «i feriti debbono essere curati, senza guardare il sesso, la razza, la religione, la cultura, l’ideologia, il colore della pelle, le condizioni sociali».

Da qui lo spunto per un excursus sull’esortazione apostolica apostolica postsinodale, che «in piena continuità con l’Evangelii gaudium» sposta l’attenzione «dalla gioia del Vangelo alla gioia dell’amore nella famiglia». Del resto, ha fatto notare il cardinale Baldisseri, l’amore costituisce il fondamento dell’istituto familiare, perché Dio è amore tra Persone, è Trinità e non solitudine».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE