Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sudan terra di fame e dolore

· Servono fondi per sette milioni di persone ·

Sono sette milioni le persone che hanno bisogno di urgenti aiuti umanitari in Sudan a causa dell’aggravarsi del conflitto nella tormentata regione occidentale del Darfur e dell’arrivo di profughi dal Sud Sudan.

: Un bambino sudanese denutrito mentre viene pesato in un ambulatorio (Reuters)

L’allarme è stato lanciato ieri dalle Nazioni Unite, che ha rivisto la precedente stima di 6,1 milioni. Le agenzie umanitarie, hanno sottolineato funzionari dell’Onu, hanno un crescente bisogno di fondi per dare un concreto aiuto a sette milioni di persone che rappresentano circa il venti per cento della popolazione sudanese. In un comunicato diffuso dall’Onu si afferma che il piano di aiuti umanitari per il Sudan è stato rivisto tenendo in considerazione l’aggravarsi della situazione nel Darfur e del grande afflusso di nuovi profughi provenienti dal Sud Sudan. Nella nota poi si pone l’accento sulla sempre grave crisi della malnutrizione che segna il Sudan e che colpisce in particolare numerosi bambini. Riguardo a questo punto un appello per una maggiore attenzione da parte della comunità internazionale è stato lanciato da Ali Al Zatari, coordinatore umanitario delle Nazioni unite per il Sudan. Ha ricordato lo stesso Al Zatari che l’Onu ha chiesto 995 milioni di dollari per fare fronte ai tanti e urgenti bisogni del Paese nel corso dell’anno: finora ne ha ottenuto il 45,5 per cento.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE