Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Stallo sulla Siria ma almeno si tratta

· La conferenza internazionale a Ginevra ·

Ginevra, 30. La prima tornata della conferenza internazionale sulla Siria, la cosiddetta Ginevra 2, si avvia a conclusione, domani sera, con un sostanziale stallo su tutte le questioni oggetto di trattativa, comprese quelle umanitarie, ma almeno non s’interrompe il negoziato e non si vanifica la speranza di fermare la guerra civile. L’inviato dell’Onu e della Lega araba, Lakhdar Brahimi, che guida la mediazione, ha riconosciuto che finora non è stato raggiunto «nulla di sostanziale». Tuttavia ha voluto sottolineare che il Governo di Damasco e i gruppi d’opposizione accreditati alla conferenza — sostanzialmente quelli rappresentati dalla Coalizione nazionale siriana — «stanno ancora parlando e il ghiaccio si sta rompendo, lentamente, ma si sta rompendo». Brahimi si è anche augurato che la prossima tornata, che dovrebbe incominciare venerdì 7 febbraio, sia «più strutturata e produttiva».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE