Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Speranza per il continente

· ​Reso noto il programma del viaggio papale in Cile e Perú ·

Il Papa sarà in Cile dal 15 al 18 gennaio 2018 e in Perú dal 18 al 22. «Vi do la mia pace» e «Uniti dalla speranza» sono i due motti di questo viaggio apostolico del Pontefice nei due paesi latinoamericani.

La cattedrale di Trujillo in Perú

La prima tappa sarà il Cile: Francesco — secondo il programma reso noto lunedì pomeriggio, 13 novembre, dalla Sala stampa della Santa Sede — partirà alle 8 del 15 gennaio dall’aeroporto di Roma-Fiumicino alla volta di Santiago, dove arriverà alle 20.10. Dopo la cerimonia di benvenuto in aeroporto, il Pontefice raggiungerà la nunziatura.

Martedì 16, alle 8.20, il Papa incontrerà le autorità e i rappresentanti della società civile e del corpo diplomatico nel Palacio de la Moneda. Poi vedrà il presidente, nel Salon azul. Alle 10.30 celebrerà la messa nel Parque O’Higgins. Mentre alle 16 si recherà nel Centro penitenciario feminino Santiago per salutare le detenute. Alle 17.15 è previsto l’incontro con sacerdoti, consacrati, religiosi e seminaristi in cattedrale, e alle 18.15 quello con i vescovi in sagrestia. La giornata di Francesco si concluderà con la visita al santuario di Sant’Alberto Hurtado, dove ci saranno anche i confratelli della compagnia di Gesù.

Mercoledì 17 il Pontefice sarà a Temuco: la partenza in aereo è prevista alle 8. E alle 10, nell’aeroporto di Maquehue, presiederà la messa. Poi il Papa pranzerà con alcuni abitanti dell’Araucanía, nella casa Madre de la Santa Cruz. Quindi alle 15.30 farà ritorno a Santiago. Alle 17.30 è previsto l’incontro con i giovani, nel santuario di Maipu. Alle 18.30 Francesco visiterà la sede della Pontificia Università Cattolica.

Giovedì 18, il Pontefice si recherà a Iquique: partirà in aereo alle 8.05 per arrivare, alle 10.35 all’aeroporto internazionale e trasferirsi subito nel campus Lobito dove, alle 11.30, celebrerà la messa. Alle 14 è in programma il pranzo nella Casa de retiros del santuario Nuestra Señora de Lourdes, affidato ai padri oblati. All’aeroporto di Iquique avverrà poi la cerimonia di congedo dal Cile. Alle 17.o5 il Papa partirà alla volta di Lima, capitale del Perú. La cerimonia di benvenuto si terrà all’aeroporto.

Donne mapuche

Per venerdì 19 il programma prevede l’incontro con le autorità e i rappresentanti della società civile e del corpo diplomatico nel cortile d’onore e il colloquio con il presidente nel salone degli ambasciatori del Palacio de Gobierno. Alle 9.55 Francesco partirà in aereo verso Puerto Maldonado, dove alle 12 incontrerà, nel Coliseo regional Madre de Dios, i rappresentanti dei popoli dell’Amazzonia, con i quali pranzerà poi nel centro pastorale Apaktone, dopo aver salutato la popolazione nell’istituto Jorge Basadre. Nel pomeriggio, alle 15.45, visiterà l’Hogar Principito e alle 16.50 farà ritorno in aereo a Lima. Nella capitale, alle 19, incontrerà in privato i membri della compagnia di Gesù, nella chiesa di San Pedro.

Sabato 20 gennaio il Pontefice si trasferirà in aereo a Trujillo, partendo alle 7.40. Alle 1o celebrerà la messa sulla spianata costiera di Huanchaco. Successivamente visiterà, in papamobile, il quartiere Buenos Aires, per poi fare una visita in cattedrale. Alle 15.30 ci sarà l’incontro con sacerdoti e religiosi del nord del Perú nel Colegio seminario Ss. Carlos y Marcelo. Alle 16.45 Francesco presiederà la celebrazione dedicata alla Virgen de la Puera, nella Plaza de Armas. Quindi farà rientro a Lima, dove arriverà alle 19.40.

L’ultima giornata del viaggio, domenica 21, inizierà con la preghiera dell’ora media, alle 9.15, insieme alle religiose contemplative nel santuario del Señor de los Milagros. Alle 10.30, in cattedrale, il Papa pregherà davanti alle reliquie dei santi peruviani. E alle 10.50 incontrerà i presuli del paese nel palazzo arcivescovile, per poi recitare l’Angelus nella Plaza de Armas. Alle 16.15 celebrerà la messa nella base aerea Las Palmas. La cerimonia di congedo avverrà all’aeroporto: la partenza è prevista alle 18.45 e l’atterraggio a Roma-Ciampino alle 14.15 di lunedì 22 gennaio.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 novembre 2017

NOTIZIE CORRELATE