Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Spari sugli immigrati

· Tensione e disordini nel Casertano dopo il ferimento di due ivoriani ·

Un’immagine della rivolta del settembre 2008

Il ferimento a colpi di arma da fuoco di due immigrati dalla Costa d’Avorio ha provocato ieri sera ore di tensione e disordini a Castel Volturno, nel Casertano, dove già in passato si erano registrate proteste degli immigrati per le scandalose condizioni di lavoro nelle quali si trovano. Decine di loro sono scesi in piazza scatenando una vera e propria rivolta, con auto date alle fiamme e un appartamento incendiato. L’intervento di carabinieri e polizia ha consentito dopo alcune ore di riportare la calma, mentre due cittadini italiani, padre e figlio, sono stati fermati con l’accusa di essere i responsabili del ferimento dei due ivoriani. Sulla dinamica della sparatoria sono comunque in corso ulteriori accertamenti in quanto le due vittime non hanno confermato la versione dei fatti fornita dai due italiani. Secondo questi ultimi sarebbero stati i due africani ad aggredirli dopo essere stati accusati di furto.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE