Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sostegno
all’agenda europea
per il Mediterraneo

· Dall’Organizzazione internazionale delle migrazioni ·

L’Oim (Organizzazione internazionale delle migrazioni) ha espresso ieri sostegno all’agenda europea sull’immigrazione approvata pochi giorni fa dalla Commissione Ue.

Un migrante soccorso nel porto di Lampedusa (Ap)

Il documento rappresenta, secondo l’Oim, un primo passo positivo verso un approccio più strutturale e meno emergenziale dei flussi di migranti in aumento. Ora deve essere attuato in fretta perché non meno di 250-300.000 migranti sono in arrivo in Europa nei prossimi mesi. Il principio delle quote per la distribuzione dei migranti tra i Paesi membri è «ottimo e il meccanismo di ripartizione è obiettivo e bilanciato: una volta accettato da tutti, dovrebbe essere efficace, e anche se si parla di piccoli numeri, è importante riuscire a sdoganare il concetto di condivisione» ha commentato Eugenio Ambrosi, direttore regionale dell’ufficio Oim a Bruxelles.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE