Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Strada sbarrata al Front National

· Sette regioni ai repubblicani, cinque ai socialisti e nessuna a Marine Le Pen nelle elezioni regionali in Francia ·

Gli elettori francesi hanno bloccato l’avanzata del Front National (Fn). Il partito di estrema destra di Marine Le Pen non ha conquistato nessuna regione al ballottaggio di ieri, malgrado fosse risultato in testa al primo turno. 

Operazioni di voto in Francia (Afp)

 La destra repubblicana dell’ex capo dello Stato, Nicolas Sarkozy, alla guida della coalizione formata dall’Union pour un mouvement populaire (Ump) e dall’Union des démocrates et indépendants (Udi), ha vinto in sette regioni, i socialisti del presidente, François Hollande, in altre cinque e in Corsica si sono affermati i nazionalisti. Il risultato, indicano gli analisti politici, appare chiaramente legato alla decisa volontà di una parte dell’elettorato di sbarrare il passo al Front National. Il ballottaggio è stato caratterizzato da una forte affluenza alle urne: 58,53 per cento contro il 49 per cento del primo turno. Inoltre, in due regioni il candidato socialista si è ritirato per fare convergere i voti sulla destra moderata. Si tratta del Nord-Pas-de-Calais-Picardie, dove Marine Le Pen è stata battuta con il 42,23 per cento dal candidato della destra moderata Xavier Bertrand arrivato al 57,7 per cento, e della regione Provence-Alpes-Côte d’Azur, dove Marion Marechal Le Pen ha ottenuto il 45,2 per cento ed è stata sconfitta dal sindaco di Nizza, l’esponente dei neogollisti, Christian Estrosi. I candidati del Front National sono stati comunque battuti anche nelle altre quattro regioni dove erano arrivati primi e non vi è stato il ritiro di candidati socialisti

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE