Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Si stempera la tensione in Ucraina

· Poroshenko riferisce del ritiro di truppe russe dal territorio orientale ·

Sembra stemperarsi la situazione in Ucraina. Il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha infatti riferito del ritiro «del grosso delle forze militari di Mosca» dalle zone orientali del Paese.

Una donna nel centro di Mariupol (Afp)

«Secondo le ultime informazioni di intelligence, il 70 per cento delle truppe russe hanno riattraversato la frontiera», ha dichiarato il capo di Stato nel corso di una riunione di Governo, sottolineando che questo «rafforza ulteriormente la nostra speranza che l’iniziativa di pace abbia buone prospettive». Mosca ha sempre negato la presenza di suoi militari in Ucraina orientale al fianco dei ribelli filo-russi, nonostante il Governo di Kiev e l’Occidente abbiano sostenuto di avere le prove del contrario.

Poroshenko ha anche detto che a breve intende presentare una legge in Parlamento sullo status speciale di alcune zone orientali, per garantire alle regioni russofone maggiore autonomia, ma che l’est rimarrà parte dell’Ucraina. Uno scenario, questo, sempre respinto dai ribelli secessionisti.

Il presidente ha anche ricordato che il protocollo contenente il piano di pace — e firmato a Minsk venerdì scorso con Vladimir Putin — non contiene alcun riferimento a federalismo o alienazione di territori da parte di Kiev. «L’Ucraina — ha precisato Poroshenko — non farà alcuna concessione sulle questioni della sua integrità territoriale». «Non ci possono essere discussioni su una federalizzazione o su una qualunque separazione delle regioni orientali. La legge su una amministrazione autonoma temporanea per i distretti di Donetsk e Lugansk prevede uno status che mantiene queste regioni in Ucraina», ha rimarcato.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE