Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Si combatte nell’area
di Damasco e Raqqa

· ​Continuano le violenze in Siria ·

Proseguono senza tregua le violenze in Siria. È di questa mattina la notizia secondo la quale la cessazione delle ostilità nell’area di Damasco, concordata da Washington e Mosca, sarebbe stata violata per ben tre volte nelle ultime 24 ore. 

 Ribelle siriano osserva  la città di Manbij (Afp)

 A riferirlo sono fonti del Cremlino che denunciano anche la morte di 54 civili durante i bombardamenti compiuti in diverse parti del Paese dai jihadisti del Fronte Al Nusra, legati ad Al Qaeda.

E sempre a Damasco, è stata avvertita oggi una doppia esplosione in una zona periferica. La deflagrazione — dicono i media — avrebbe colpito un santuario sciita.
Questo mentre le truppe regolari di Damasco, supportate da militari russi, e le milizie curde e ribelli, sostenute dalla coalizione internazionale a guida statunitense, stanno completando l’avanzata verso Raqqa, considerata una delle maggiori roccaforti del cosiddetto Stato islamico (Is) in Medio oriente. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE