Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sfide
per i cristiani di oggi

· ​Indicazioni del comitato esecutivo del Wcc ·

«Condividere i doni delle nostre Chiese e delle nostre tradizioni e lavorare seriamente per affrontare le sfide dei tempi presenti e superare le divisioni tra cristiani»: questo il principale obiettivo del World Council of Churches (Wcc) secondo quanto ribadito dal suo segretario generale, il pastore Olav Fykse Tveit, nella relazione tenuta al Comitato esecutivo dell’organismo ecumenico. La riunione del Comitato esecutivo che, composto da 25 membri, si riunisce ogni sei mesi per coordinare il lavoro del Wcc tra gli incontri biennali del Comitato centrale, si è tenuta all’Istituto ecumenico a Bossey dal 7 al 12 giugno scorsi. 

L’incontro è stato particolarmente importante per i temi affrontati e per le dichiarazioni pubbliche con le quali si sono riaffermate le priorità del Wcc: la costruzione della pace, la salvaguardia del creato e la denuncia della violenza in ogni sua forma nella prospettiva di favorire l’unità dei cristiani «nel contesto di un mondo caratterizzato dalla paura del noto e dell’ignoto, dalla disperazione, dalla mancanza di speranza per l’oggi e per il domani», come ha ricordato Agnes Abuom, moderatrice del Comitato centrale.

di Riccardo Burigana

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

13 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE