Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Senz’acqua

· ​Quattro miliardi di persone soffrono la sete ·

Un contadino raccoglie gocce di acqua piovana nel Malawi (Reuters)

Quattro miliardi di persone nel mondo, di cui la metà in Cina e in India, soffrono gravemente la sete per almeno un mese all’anno. Circa 500 milioni non dispongono invece di adeguate risorse idriche per tutto l’anno. Sono questi i principali risultati della ricerca pubblicata nell’ultima edizione della prestigiosa rivista statunitense «Science Advances». Una ricerca che vuole mettere le basi per formulare strategie più efficaci nella gestione delle risorse idriche. Poter predire la carenza d’acqua è molto difficile — sottolineano gli autori della ricerca — poiché la domanda e la disponibilità variano in base a regioni e stagioni. Occorrono dunque dati certi se si vuole rispondere in modo efficace all’emergenza. Oltre a India e Cina, le popolazioni che devono affrontare gravi carenze d’acqua si trovano soprattutto in Bangladesh, Pakistan, Nigeria e Messico.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE