Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Senza croce
non c’è gloria

· ​Intervista al nuovo segretario generale del Celam ·

Da poco più di un anno, al suo incarico di vescovo ausiliare della diocesi messicana di Morelia si è aggiunto il servizio come segretario generale del Celam (Consiglio episcopale latinoamericano).

«Sto assumendo questa missione poco a poco, pienamente consapevole di tutto ciò che esige questo nuovo servizio che mi hanno affidato», commenta Juan Espinoza Jiménez, nell’intervista — che pubblichiamo integralmente in una nostra traduzione — al settimanale spagnolo «Vida Nueva» raccolta, sull’ultimo numero, da José Beltrán. All’interno del Celam, oltre alla segreteria generale, monsignor Espinoza Jiménez ha assunto la direzione del Cebitepal, il Centro biblico teologico pastorale per l’America latina e i Caraibi. «Nell’ultima assemblea si è puntato molto sul rafforzamento della parte amministrativa e sulla formazione. A tutto ciò dedicheremo gran parte degli sforzi in questo quadriennio», spiega il vescovo ausiliare di Morelia. Con tali premesse sarà chiamato a completare la Bibbia della Chiesa in America, dopo la pubblicazione del Nuovo Testamento.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE