Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Senza compassione
non può esserci lealtà

· Nel sesto concistoro del pontificato Francesco crea tredici cardinali ·

Roma, 5 ottobre 2019 

Il Sommo Pontefice Francesco ha tenuto nel pomeriggio di sabato 5 ottobre 2019, nella Basilica vaticana, il Concistoro ordinario pubblico per la creazione di nuovi cardinali, l’imposizione della berretta, la consegna dell’anello e l’assegnazione del titolo o della diaconia. Il Santo Padre è giunto alle ore 16 nella Basilica, percorrendo in processione la navata centrale fino alla Confessione, dove ha fatto una breve preghiera. Preso posto sulla cattedra, ha ricevuto un indirizzo di saluto dal presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, primo tra i nuovi porporati. Quindi, dopo aver pronunciato l’orazione iniziale e dopo la proclamazione del Vangelo, il Papa ha tenuto l’allocuzione. Successivamente ha letto la formula di creazione dei cardinali proclamando i loro nomi:

— Miguel Ángel Ayuso Guixot, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso;

— José Tolentino de Mendonça, Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa;

— Ignatius Suharyo Hardjoatmodjo, Arcivescovo di Jakarta (Indonesia);

— Juan de la Caridad García Rodríguez, Arcivescovo di San Cristóbal de la Habana (Cuba);

— Fridolin Ambongo Besungu, Arcivescovo di Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo);

— Jean-Claude Hollerich, Arcivescovo di Luxembourg (Granducato del Lussemburgo);

— Álvaro Leonel Ramazzini Imeri, Vescovo di Huehuetenango (Guatemala);

— Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna (Italia);

— Cristóbal López Romero, Arcivescovo di Rabat (Marocco);

— Michael Czerny, Arcivescovo titolare di Benevento, Sotto-segretario della Sezione migranti e rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale;

— Michael Louis Fitzgerald, Arcivescovo titolare di Nepte, Nunzio apostolico;

— Sigitas Tamkevičius, Arcivescovo emerito di Kaunas (Lituania);

— Eugenio Dal Corso, Vescovo emerito di Benguela (Angola).

Sono seguite l’imposizione della berretta ai nuovi cardinali, la consegna dell’anello e l’assegnazione a ciascuno di loro del titolo o della diaconia. La cerimonia si è conclusa con la Benedizione Apostolica che il Santo Padre ha impartito ai presenti.

L'omelia del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE